Archivio tag: processo civile

Mediazione a regime: approvato l’emendamento che rende definitiva l’ obbligatorietà del tentativo di mediazione

 Lo scorso 29.5.2017, la Commissione Bilancio,della Camera ha approvato un emendamento alla c.d. manovrina che:

  • rende definitivo l’istituto della mediazione (supera il c.d. periodo sperimentale );
  • rende obbligatorio, per il Ministro della Giustizia, di riferire annualmente alle Camere sugli effetti dell’istituto della mediazione.

Il testo dell’emendamento approvato testualmente recita: Continua a leggere

Il giudizio è improcedibile se l’istanza di mediazione non corrisponde alle richieste di cui in citazione

imsentenza

Un’istanza di mediazione vagamente formulata e priva del petitum,  praticamente non corrispondente alle richieste di cui in citazione, determina l’improcedibilità del giudizio.

E’ quanto stabilito con sentenza n. 582 del 10 giugno 2016 dal dr. Raffaele Ranieri  Giudice di Pace di Torre Annunziata. Continua a leggere

La Mediazione obbligatoria ex d.lgs 28/2010 non può essere considerata un “adempimento formale” da liquidare al primo incontro con il manifestare la volontà di non dar seguito alla procedura obbligatoria.(Tribunale di Firenze, sentenza 15.10.2015)

sentenzeE’ compito del mediatore  verificare l’eventuale sussistenza di concreti impedimenti all’effettivo esperimento della procedura e non già quello di accertare la volontà delle parti in ordine alla opportunità di dare inizio alla stessa.

Presentarsi davanti al mediatore per limitarsi a Continua a leggere

La presenza dei soli avvocati in mediazione non assolve la condizione di procedibilità.

E’ giurisprudenza unanime e costante che in mediazione le parti, accompagnate dai propri avvocati, debbano presenziare personalmente perché il tentativo di mediazione possa dirsi effettivamente avviato.

Il principio è stato ribadito, ancora una volta, dal Tribunale di Vasco giudice Dott. Fabrizio Pasquale con sentenza del 9 marzo 2015 nel caso di un procedimento di mediazione che vedeva una delle parti rappresentata e non assistita dal suo legale il quale dichiarava di non voler procedere.
La sentenza in commento argomenta che: Continua a leggere