Archivio tag: Ministero di Giustizia

Il mediatore deve formulare la sua proposta anche in assenza di richiesta congiunta delle parti. Illegittimo il regolamento di procedura nella parte in cui ne impedisce la formulazione.

 

TAR Abruzzo – Pescara, sez. I, sentenza 24 febbraio – 13 marzo 2017, n. 98
Presidente Urbano – Estensore Balloriani

Fatto e diritto

1. – La ricorrente riferisce di aver esperito un tentativo di mediazione con l’Asl di Pescara, nel corso della quale il procuratore speciale dell’Azienda ha dichiarato di non voler proseguire in tale procedura conciliativa, e quindi il mediatore si è limitato a dichiarare l’esito negativo del procedimento.
Impugna quindi il regolamento di mediazione del servizio di conciliazione della Camera di Commercio di Pescara, nella parte in cui all’articolo 7 comma 4 prevede che “Nel caso in cui le parti decidano, nel corso del primo incontro, di non proseguire, il procedimento si conclude con un verbale di mancato accordo sulla prosecuzione del procedimento. In detto verbale si dà atto unicamente delle presenze e della volontà di proseguire con il tentativo di mediazione”; e all’articolo 8 comma 2 prevede che “In caso di mancata adesione o partecipazione alla procedura di mediazione di una delle parti il mediatore non può formulare la proposta”. Continua a leggere

All’esame della 2° Commissione permanente (Giustizia) il DDL 2686 che istituisce la figura del mediatore familiare.

Il DDL 2686 presentato l’8 febbraio 2017 a firma del Sen.Laura Bianconi, è stato assegnato in data 6 Marzo 2017 alla 2° Commissione Giustizia de Senato.

Il Disegno di legge che parla esplicitamente di mediazione familiare ( e non semplicemente di esperti), Continua a leggere

Mediazione civile e commerciale e negoziazione assistita in Italia nel 2015: primi dati statistici (di Giovanni Matteucci)

statisticaRingraziamo  il  Dr. Giovanni Matteucci e pubblichiamo un Suo  interessante articolo   relativo ad una prima analisi sui  dati statistici della Mediazione civile e commerciale e della Negoziazione assistita in Italia per il periodo Gennaio- Dicembre 2015.

Tra il 2013 ed il 2015 le iscrizioni di cause civili in Tribunale sono diminuite dell’ 8%, quelle nell’ambito della mediazione del 16%. E, si potrebbe aggiungere, “tutto il resto è noia”.
Continua a leggere